Per quali persone è consigliato un materasso singolo memory foam sfoderabile?

Per quali persone è consigliato un materasso singolo memory sfoderabile?

 I pro ei contro del memory foam

Il materasso in memory foam ha rivoluzionato l’industria del sonno con il suo grande comfort, il basso costo e la facilità d’uso.

I primi materassi in memory foam furono resi disponibili all’inizio degli anni ’90 e la gente iniziò a prenderne atto.

Quali sono le caratteristiche di un materasso memory

Il memory foam è un materiale vero e proprio, nato per uso esclusivo della NASA negli anni ’60-’70.

Infatti, inizialmente, veniva utilizzato per rivestire i seggiolini nelle navicelle spaziali e l’imbottitura delle tute degli astronauti.

Esso viene realizzato con schiuma di poliuretana sintenica, conferendo la tipica caratteristica di elasticità a lento ritorno.

Nel corso degli anni duemila, il brevetto del poliuretano è diventato pubblico, trovando amplia applicazione nel settore dei materassi.

Generalmente, un materasso memory foam è dotato di uno strato doppio di schiuma poliuretanica, con quello inferiore più rigido, in quanto deve sorreggere un peso, e con quelli superiori più confortevoli e morbidi.

Solitamente, i memory foam sono considerati dei dispositivi medici, quindi la loro efficacia è ampiamente dimostrata attraverso dei certificati riconosciuti.

Ciò significa, inoltre, che se è presente il bollino sanitario nella scheda tecnica, significa che potrai usufruire della detrazione fiscale del 19%.

Vantaggi del memory

Nel pratico tutti ci chiediamo quale sia il materasso più comodo per noi, anche in questo caso la domanda è lecita, per quali persone è consigliato un materasso singolo memory foam sfoderabile?

Una categoria di persone che tende ad apprezzare questa tipologia di materasso, sono coloro che si muovono molto durante la notte, dato che il memory foam è in grado di attutire i movimenti, così che la persona affianco non avverta spostamenti o vibrazioni.

È molto importante diffidare dai materassi in memory foam di scarsa qualità, considerando che ci siamo imbattuti in diversi acquirenti lamentandosi di avvertire una sensazione di calore fastidiose durante la notte.

Generalmente, questo tipo di materasso, tende a trattenere più calore rispetto ad altri modelli e ciò risulta ancor più evidente in quelli realizzati con poliuretano di bassa fattura, che non garantisce una circolazione dell’aria corretta.

È possibile evitare tale inconveniente optando per materassi di media o alta qualità, magari costituiti da poliuretano traspirando, così da mantenere la giusta temperatura e la corretta areazione.

Nella mia esperienza, però, niente batte un buon materasso per dormire.

Avendo dormito su vari materassi in memory foam (e fin da quando ero piccolo), posso dirvi che in termini di comfort e facilità d’uso è difficile batterli.

Alcuni esempi

• La prima cosa da capire è che la schiuma non è una schiuma qualsiasi; è specificamente progettato per darti il miglior sonno possibile.

Alcune altre schiume funzioneranno bene per alcune persone, ma non per altre (potrebbero essere troppo dure o troppo morbide).

Ecco perché il memory foam funziona così bene: ha eccellenti proprietà di alleggerimento della pressione; non affonderà mai nel tuo corpo né causerà punti caldi o cedimenti; e anche se potrebbe non essere adatto a tutti (probabilmente non andrà bene per gli hipster con i piedi larghi), la maggior parte delle persone scoprirà di preferire un materasso in memory foam (soprattutto quelli che hanno l’artrite!).

• Penso che la maggior parte delle persone sarebbe d’accordo sul fatto che la prima cosa da considerare quando si acquista un materasso è il comfort — la capacità di appisolarsi facilmente — dato che alcuni materassi sono più comodi di altri.

Per me questo significa avere abbastanza supporto sotto la schiena e il collo in modo da non addormentarti con la testa che batte contro il tuo fianco o che rimbalza su e giù mentre ti muovi nel letto, proprio come se fossi sul sedile di un aereo!

Tuttavia, se hai problemi alla schiena come me o sei preoccupato di dormire dalla tua parte, questo non è necessariamente qualcosa di cui dovremmo preoccuparci.

C’è abbastanza supporto nei materassi in memory foam per garantire comfort anche se si dorme su un fianco o sullo stomaco (che sembra essere ciò che la maggior parte delle persone sta facendo) senza preoccuparsi della forma della schiena durante la notte. 

Exit mobile version